4 consigli per rapportarsi con i Millennials che lavorano nelle attività Ho. Re. Ca

Chi come noi è stato nel settore horeca per decenni, e nel tempo ha assistito a cambiamenti significativi della nuova forza lavoro, oggi deve confrontarsi con personale influenzato dalla tecnologia e connesso H24, la cui un’infanzia è stata più agevolata rispetto a quella dei loro genitori.

Che ci piaccia o no, i millennials sono il nostro attuale capitale umano e se si vuole ottenere il meglio da loro, dobbiamo conoscerli e imparare a interagire con loro, senza fare paragoni con le nostre esperienze passate.

Chi sono i Millennials?

I millennial si riferiscono generalmente alla generazione nata tra i primi anni '80 e i primi anni '90, nota anche come Generazione Y perché è successiva alla Generazione X, quelle dai primi anni '60 ai primi anni '80 (io ovviamente appartengo a quest'ultima generazione).

I millennials sono orientati a beni materiali ed effimeri (soldi, fama, immagine), più volte definiti pigri, narcisisti e inclini a cambiare lavoro con facilità.

Sono intelligenti, ma meno tolleranti nei confronti della cultura del dovere sul posto di lavoro rispetto a qualsiasi generazione precedente e non hanno paura di esprimere la loro opinione su ciò che non va e deve cambiare.

I millennial sono la nuova forza lavoro e affrontarli può essere una sfida molto grande, motivo per cui devi gestire le cose in modo diverso e hai bisogno di nuovi approcci.

Come motivare i Millennials nella nostra attività?

Come già detto, la prima cosa da fare è comprendere al meglio le loro caratteristiche, ma anche cercare di tenerli impegnati il più possibile, altrimenti sentiranno il bisogno di andarsene e cercare un altro posto di lavoro. Quando infatti queste persone si sentono indaffarate, tendono anche ad avere alti livelli di autostima e questo potrebbe aiutare a far sì che non vadano via.

Oltre a questo, al fine di motivare un cameriere millennial il datore di lavoro dovrebbe anche essere aperto a delle idee innovative che magari vengono suggerite proprio da tali membri dello staff.

 

  1. Interagisci con loro, non limitarti a parlare con il tuo nuovo staff. Il personale di oggi cerca più di uno stipendio, cerca di far parte di qualcosa. Coinvolgerli li aiuta a sentirsi connessi, apprezzati, rispettati e di conseguenza felici. Questo significa che per dare un certo livello di motivazione al dipendente Y, sarà necessario includerli in vere e proprie missioni, progetti importanti, ma anche farli sentire apprezzati. Per approfondire, guarda il video gratuito su come assegnare target al personale. GUARDA VIDEO
  2. Non esprimere complimenti generici, ma argomenta i tuoi apprezzamenti spiegandone le motivazioni
  3. Usa le risorse online per formare il tuo personale. Lascia che il tuo staff studi e sostenga gli esami online. Sono abituati, anche se tu non lo sei.
  4. Dai valore all'esperienza. Invita tutti i membri della tua squadra a sedersi e mangiare o bere gratuitamente, ti costerà forse 2 euro, ma creerà una solida lealtà a te, al team e alla tua azienda.

Segui questi consigli: vedrai che ti saranno utili per motivare ancora di più il tuo staff di millennials, senza dubbio persone particolari e nello stesso tempo capaci di trasformare il loro lavoro in missioni da cui potranno trarre vantaggio non solo i clienti, ma anche il resto dello staff e la tua impresa.

 

 

Articoli dal blog

Stai Cercando personale per il tuo ristorante o bar? Ecco come scrivere un annuncio che si distingua dagli altri
18 Marzo 2023
Cercare personale per il tuo ristorante o bar può essere un'impresa difficile, soprattutto in un periodo in cui le persone sono caute nell'accettare nuovi lavori. Tuttavia, la scrittura di un annuncio attraente e ben strutturato […]
Come l'Intelligenza Artificiale sta cambiando il mondo della ristorazione
28 Gennaio 2023
L'intelligenza artificiale (IA) è un argomento caldo in questi giorni e si sente sempre più spesso parlare dei suoi vantaggi e delle sue applicazioni in diversi settori. Non sorprende quindi che anche il mondo della […]
il Food Cost: cos’è, come calcolarlo e i suoi vantaggi
24 Marzo 2022
Valutare il food cost è indispensabile per progettare, programmare e avviare un’attività horeca. Per ottenere successo è necessario emergere dalla concorrenza. In questa prospettiva non basta adibire un locale, creare un menù innovativo e con […]
Come posso aiutarti?